Cari colleghi,

Auguri per l’anno nuovo.

All’inizio di ogni nuovo anno si nutrono speranze per un futuro migliore, una più matura esperienza professionale aiuterà a superare le tante difficoltà determinate da un contesto socio-economico non facile, dalla burocrazia, dalle tasse, ecc.

Il 2018 per la Fondazione italiana Biologi è stato un anno molto impegnativo soprattutto perché ha dovuto difendersi dalle accuse, infondate, da parte del Presidente pro tempore dell’Ordine Nazionale dei Biologi.

Come ben sapete appena insediato l’ex Senatore D’Anna, presidente pro tempore dell’Ordine Nazionale dei Biologi, ha subito inviato un esposto alla Prefettura di Roma, che vigila sulle fondazioni, chiedendo il commissariamento della FIB e insinuando che il Dott. Calcatelli Ermanno si sia appropriato e abbia distratto fondi.

A seguito di questo esposto la Fondazione ha subìto una ispezione da parte di un comitato ispettivo nominato dal Prefetto che ha verificato che non ci sono state sottrazione e distrazione di fondi, che la Fondazione aveva tutte le carte in regola per continuare la sua attività e che non doveva essere commissariata.

In ultimo l’Avvocatura dello Stato, su richiesta del Prefetto, ha emesso un giudizio di totale idoneità della Fondazione a continuare la sua attività.

L’ex Senatore D’Anna, inoltre, aveva presentato una denuncia alla Procura della Repubblica contro la Fondazione sempre per appropriazione e distrazione di fondi. La Guardia Di Finanza ha esaminato e verificato la contabilità presso gli uffici della Fondazione.

Una grande sconfitta per il Presidente pro tempore dell’Ordine, che non ne ha dato notizia sul sito dell’Ordine, contrariamente a quanto normalmente fa.

Come Fondazione e a titolo personale ci siamo rivolti al Tribunale di Roma dove è stata presentata una querela per diffamazione contro il Presidente pro tempore dell’Ordine per tutte le gravi accuse, insinuazioni e falsità che aveva pubblicato sul sito dell’Ordine e su Informabiologi (ben 58). A breve si discuterà la causa, con richiesta di una forte somma di danaro per il danno all’immagine della Fondazione, del Presidente e del Comitato direttivo FIB.

Come sempre daremo ampia informazione sul proseguo della denunzia per diffamazione.

Devo ringraziare i componenti del Comitato direttivo, della Commissione etica e del Comitato di benemeriti che mai hanno dubitato della correttezza sulla gestione della Fondazione.

Nel 2019 ripartiamo con la progettualità iniziata nel 2018 relativa alla formazione, ai progetti di ricerca, alla nutrizione e agli altri punti presenti nello statuto.

Allo stato attuale vi sono diversi progetti in cantiere:

  • Un corso di formazione residenziale da tenersi in Puglia (già pronto);

  • Aprire una pagina FB;

  • Aprire due sedi periferiche, una in Calabria e una in Lombardia nell’immediato, salvo poi aprire altre sedi nelle altre regioni;

  • Organizzare nuovi corsi FAD in merito alla nutrizione e all’igiene e sicurezza degli alimenti;

  • Contattare le Università per progetti formativi e di ricerca;

  • Organizzare mini convegni per rilanciare la figura professionale del Biologo;

  • Partecipare ai bandi regionali;

  • Partecipare agli eventi per far conoscere sempre di più la Fondazione e i Biologi;

Ricordiamo che sono aperte le iscrizioni alla Fondazione Italiana Biologi per l’anno 2019. Per maggiori informazioni, vi invitiamo a visitare il nostro sito web alla pagina https://www.fondazionebiologi.it/tesseramento-fondazione-italiana-biologi/

In conclusione non resta che rinnovare gli auguri di buon anno e che possano realizzarsi tutte le aspettative desiderate.

Buon Anno, Buon 2019

Il Presidente – Dott. Ermanno Calcatelli

Il Comitato Direttivo:

Dottori:

Alfredo D’Elia

Luigi Tagliaferro

Antonio Salerno

Stefania Linardelli

Michele Cappucci

Fernando Mainenti